Giugliano : Madre e bimba massacrate e uccise con un'ascia dal compagno 2016 – 2017



Giugliano : Madre e bimba massacrate e uccise con un’ascia dal compagno : (Napoli) : Tragedia e orrore tra le mura domestiche di una modesta villetta che affaccia sul mare del litorale di Giugliano. Qui sono state trovate ieri, senza vita, massacrate una madre, Marina di 30 anni e la figlia Katia di soli 4 anni con un’ascia. Ad ucciderle probabilmente durante la notte, il compagno di lei, un uomo ucraino di 44 anni – Volodymir Havrylyuk – che in seguito si è tagliato la gola, quando lo hanno trovato respirava ancora, sarebbe riuscito addirittura a sospirare qualche parola: «Ho fatto un guaio». Ricoverato in gravissime condizioni al Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli  è  morto nel pomeriggio. 

Al momento gli investigatori non sanno darsi una spiegazione al gesto così tragico. Sentiti i testimoni, vicini di casa e il racconto, la coppia sembrava una di quelle normali: «Lui lo vedevo uscire di buon mattino – racconta il guardiano di un cantiere nelle vicinanze- e qualche volta si tratteneva con me per fumare una sigaretta. Un tipo tranquillo, una famiglia come tante altre. Non li ho mai sentiti litigare. Anche lei era una bravissima persona, molto discreta».  A fare la macabra scoperta è stato il titolare del vivaio nel quale l’ucraino faceva il giardiniere. Ieri mattina l’uomo non si è presentato al lavoro e visto che non rispondeva al telefono, il titolare ha deciso di andare a cercarlo a casa. Davanti agli occhi una scena terribile, madre e figlia erano ormai cadaveri, mentre il capofamiglia, ferito e coperto di sangue, respirava ancora. Ricoverato in ospedale ha smesso di respirare nel pomeriggio, prima che i carabinieri potessero provare ad ascoltarlo. Da chi lo conosceva, Havrylyuk viene descritto come un uomo tranquillo; un papà premuroso, sempre attento alle esigenze della sua bambina con problemi di udito e da poco sottoposta a un intervento chirurgico. Stesso giudizio per la moglie Marina, probabilmente l’altra notte, è successo qualcosa di imprevedibile, forse un litigio anche se al momento non si conosce il motivo.





 

Leave a Reply